La vitamina C è un rimedio formidabile durante l’autunno, infatti è lei che rinforza le difese immunitarie. Si può trovare abbastanza facilmente in tutta la frutta e verdura di colore giallo o arancio, ma può non bastare per combattere raffreddore, tosse e ricadute, può essere quindi più efficace affidarsi congiuntamente anche ad un integratore.

Tale vitamina serve anche per favorire l’assorbimento del ferro dei vegetali in quanto, quello in essi contenuto, si trova in una forma difficilmente assimilabile dal nostro organismo.

Infine bisogna citare anche l’azione antiossidante della vitamina C: protegge i tessuti dai radicali liberi, che sono sostanze di scarto che potrebbero attivare delle reazioni a catena una volta entrate in azione nel nostro organismo. La dose giornaliera consigliata va dagli 85 ai 105 mg al giorno, se ne venisse accidentalmente assunta in maggiori quantità, non c’è da allarmarsi, sarà facilmente espulsa con le urine.